Archivi tag: default

Le città invisibili.

La Spagna è nei guai. Molto seri. Se si guardasse solo lo spread, o le ultime aste dei titoli a breve termine, Italia e Spagna sembrerebbero molto simili. Non potrebbero essere più differenti. Anzi, Italia e Spagna sono oggi due esempi accademici di crisi antitetiche. Raccontando l’Italia e la Spagna si può ben capire la differenza tra una crisi finanziaria e una crisi economico – finanziaria.

La crisi finanziaria dell’Italia parte dalla speculazione di un manipolo di senzacervello americani, e fa leva sulle debolezze finanziarie che ci trasciniamo ormai da decenni. Scommettere sulla nostra insolvenza ( scatenando le vendite di titoli di Stato) è possibile solo Continua a leggere

Annunci

Pitagora

La moneta che noi utilizziamo per comprare ciò che ci serve è prestata dalle banche centrali a noi, tramite le varie banche commerciali. Il sistema finanziario sembra molto complicato, non lo è in realtà.

BANCA CENTRALE → BANCHE COMMERCIALI → NOI.

Questo è il flusso di denaro prestato. Molti si chiedono cosa ci sia di sbagliato in questo sistema. Il discorso potrebbe essere complicatissimo. Farò un esempio banalissimo, ma NON semplicistico. Voglio dire che rappresenta esattamente il funzionamento del sistema finanziario.

Mettiamo che il BANCO (banche centrali e commerciali insieme, coloro che prestano i soldi a noi insomma) ha una quantità totale di 20 monete. Nel mio mondo semplice esistono solo 2 persone. Bene, queste persone hanno bisogno di moneta per comprare ciò di cui necessitano ( acqua, cibo, casa, vestiti ). Il BANCO dunque presta 10 monete per ciascuno. E non chiede in cambio a queste persone la loro casa, o parte del raccolto dei loro orti. Li presta, con immensa generosità, fidandosi solo di una garanzia + un interesse, diciamo, 10 %.  Alla fine dell’anno è probabile che i due non avranno guadagnato già quanto dobbiamo al banco. Perciò lui, con immensa generosità dice: pagameli l’anno prossimo. Per quest’anno pagami solo l’interesse ( 1 moneta = 10% di 10 monete).

Pitagora direbbe che abbiamo un problema. Se alla fine del secondo anno ognuna delle 2 persone deve ridare le 10 monete ricevute in prestito + 1 di interesse, ognuno deve 11 monete, per un totale di 22. Ma se il totale delle monete che il BANCO ha messo in circolazione è 20, da dove si vanno a prendere le 2 che mancano? Semplice. Non esistono. Se ripetessimo il giochetto per 10 anni, le due persone pagherebbero 10 monete a testa di interessi (10 % ogni anno), il BANCO avrebbe indietro tutto, 10 monete da entrambi, e ad entrambi rimarrebbe tutto il prestito da rimborsare. Hanno pagato solo l’interesse.

Da questo momento il gioco è semplice: il BANCO esige le garanzie da entrambi, si prende le loro terre o il frutto del loro lavoro. Le due persone diventano schiave del BANCO. Oppure una delle due persone cerca le monete per ripagare il suo debito. E può solo prenderle dall’altra persona. O chiedere altri soldi al BANCO, che glieli presterà generando debito sul debito.

Questo banalissimo esempio dimostra due cose.

1. Nel sistema finanziario i FALLIMENTI sono endogeni, perchè derivano da interessi che semplicemente non esistono.

2. Il sistema finanziario porta alla sopraffazione dell’uomo sull’uomo, alla guerra, per ripagare interessi che non esistono.

The more debt there is, the more money there is…..

D. Manieri