Il Paese delle Meraviglie

Guai a chi tocca la Finanza! Nessuno osi criticarla!


Tutti vogliono avere una bella vita, andare a spasso su una bella macchina e avere case grandi e ben arredate, vestiti decenti che non possono nemmeno pagare. Uno stipendio di 2000 euro al mese e’ capace di acquistare una casa da 200.000 euro, una macchina da 18.000 e di avere ancora soldi per il cibo e le uscite in compagnia. L’unica ragione per cui continuiamo a vivere come re, per la quale con 2000 euro al mese possiamo permetterci tanto e’ perché la finanza ci agevola le dimensioni, mette le cose in nostro favore. Se togli la finanza, quando il mondo intero diventa realmente giusto ed equo, un mondo senza la schiavitu’ dei mutui, del mercato di borsa, dei prestiti e interbancario, non c’e’ nessun modo in cui si possa avere una casa, un auto e una famiglia con 2000 euro al mese.  E per quanto si predichi e si auspichi un mondo di economia reale, o con finanza ridotta, nella realtà non conviene a nessuno.
La vostra casa, la vostra automobile, la vostra spesa, le vostre sigarette esistono solo perche’ esiste la finanza.

L’essere umano vuole sempre di piu’ di cio’ che ha. Ma vuole anche sembrare innocente e accorgersi di non avere idea da dove provenga tutto quello. Poi domani qualcuno si sveglia e se il mercato va male vuole crocifiggere le banche d’investimento per essere state troppo imprudenti e avventate. Ma se tutto andasse bene allora lo stesso qualcuno si piscerebbe nei pantaloni dall’emozione di aver visto la piu’ grossa fica bagnata che aspetta sulla porta di casa.

Credete che la crisi dei mutui subprime e il fallimento di Lehman Brothers abbiano fatto perdere migliaia di posti di lavoro? Che le susseguenti peste finanziaria e crisi dei debiti sovrani stiano rovinando famiglie e popolazioni? E’ successo questo ogni giorno, ogni santissimo giorno da quando esistono i mercati finanziari. Sta succedendo oggi per un motivo come e’ successo nel passato per altri e oggi ancora per altri. I prezzi vanno su e giu’ da decenni, e da decenni fanno perdere e creano migliaia di posti di lavoro senza che nessuno si lamenti. Qual e’ il limite minimo di licenziamenti per svegliare la coscienza collettiva? Mille? E se fossero 999? E 998? E 1?

La finanza?

Solo numeri. Solo soldi, inventati, creati. Pezzi di carta con delle figure sopra che esistono affinche’ non dobbiamo ammazzarci l’uno con l’altro solo per avere qualcosa da mangiare. Non c’e’ stato nulla di sbagliato nei subprime, e certamente nulla di diverso da qualsiasi altro giorno. E’ sempre lo stesso gioco. I prezzi salgono e scendono, i numeri cambiano, ma e’ sempre la stessa cosa. Non se ne puo’ uscire. Le grandi banche controllano solo il flusso. E fanno un sacco di soldi se va tutto bene, e vendono se va tutto male. Stesse regole per tutto il mercato, stessa percentuali di vincita o perdita, non importa lo scenario. Certo, oggi c’e’ piu’ flusso e girano piu’ soldi di quanto ce ne siano mai stati, ma le percentuali sono esattamente le stesse di qualsiasi altro giorno.

Se non volete la finanza, siate disposti alle conseguenze.

IV*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...