Indignati di cippalippa

E’ passato solo qualche giorno e del 15 ottobre e della #globalrevolution gia’ se ne parla di meno. Oppure se ne parla con il rigurgito smemorato con cui ormai parliamo di Fukushima: sta li’, si stanno muovendo, qualcosa accadra’, Estiqaatsi.

E’ ormai lapalissiana e senza bisogno di commento la mancanza di un piano strategico, un progetto propositivo che vada oltre uno striscione di stoffa e che mi garantisca almeno il sogno di un’opportunita’ di giocare la mia partita di ventenne in questo sporco piccolo mondo. Niente. Spero di sentire interviste di gente incazzata, pronta davvero a tutto per i propri diritti! Accendo la tv e ascolto il giornalista domandare: “Perche’ siete qui in piazza, cosa volete? Contro chi siete?” L’indignato risponde: “Berlusconi!”. Clic. Vorrei gente che lotta per qualcosa in crede, senza approssimazione. Niente.

Sono indignati. E chiedono. Chiedono sempre. Chiedono tutto. Sento la magica parola “precario”, diritti, altri diritti, più diritti, ancora diritti, repressione, terzomondismo d’accatto, le delazioni delle Iene, l’infanticida Grillo, col suo popolo (?) Viola di bannati dal teatro, la pinguedine di Telese, il botulino della Gruber, le sale vuo

te della Guzzanti, i boxer di Travaglio, la corona di spine di Saviano (che è nascosto nel condotto d’areazione e quando passi ti fa “shhh!”), il conto in banca di De Benedetti e tutta quella cricca là insomma, un odio ossessivo per Berlusconi, un odio ossessivo per tutti, un altro po’ di diritti, ed il desiderio malato di vedere chiunque in carcere, di metter fine ad ogni ingiustizia mandando tutti quanti bevuti. Una generazione di infami. Ma che cazzo hai nella testa?
Sono indignato, è la risposta.
Ma anche qui: ma che è che t’indigni? Ma chi sei, mia zia? Chi sei, Tipper Gore?
Ma incazzati, al massimo.

Che poi, in un attimo di lucidita’ causata dal quinto bicchiere di Stolich, dopo una tirata di coca, tenendo botta allo stupore della sostanza,
mi e’ giunta l’illuminazione: questi coraggiosi e indignati ragazzi che finalmente hanno trovato il coraggio di scendere in piazza per urlare al potere la loro indignazione, quel potere politico ed economico che va oltre i confini nazionali e il quale durante questi anni ha ignorato buon senso e buon governo per speculare ed ingrassarsi; a queste istituzioni crapulone che fregandosene di ogni mandato elettorale o istituzionale hanno perseguito e perpetrato corruzioni e allungato la vita a un sistema marcio togliendo giorno dopo giorno ogni dignita’ al cittadino, alla famiglia che deve costringersi a risparmiare al mercato perche’ un boccone in meno oggi e’ un boccone domani; a questi governi fautori di politiche che hanno messo in ginocchio le imprese e che non permettono il diritto al lavoro, ebbene a questa gente abbietta e a queste istituzioni ormai cancerogene io giovane d’oggi pieno di speranza e buona volonta’ al fine di evitare la trasmissione del cancro a tutto il corpo che porterebbe la morte del mio futuro costringendomi a una vita infelice di stenti, armato di forza e coraggio: mi presento in piazza e con un cartellone li SPAVENTO e poi li chiedo di fare qualcosa-per-favore?

MA MI AVETE PRESO PER UN COGLIONE?!?!

Ma io dico, ma come fai a essere così a vent’anni?

Sommosse, sovversioni, violenze, rivoluzioni o, per la fascia protetta, disobbedienze civili, sciopero fiscale, occupazione!

Non puoi vincere la partita se l’arbitro e’ sordocieco e gli avversari sono piu’ grossi di te.

Res sic stantibus, venerdi’ mi faccio un’overdose, mi taglio le vene e mi impicco.

Cosi’ non potranno dire che era una richiesta d’aiuto.

IV*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...